Compagnia Teatrale "I Narranti" Città di Pistoia


Vai ai contenuti

Chi siamo

Due parole per presentarci... Siamo un gruppo di amici, persone diverse, per età, formazione teatrale e culturale, tutte accomunate dal desiderio di ritrovarsi insieme perché fare teatro significa confrontarsi continuamente con gli altri e con se stessi. In sostanza è avvenuto uno scambio di energie molto forte, abbiamo riscoperto quanto la creatività individuale possa essere amplificata dal lavoro collettivo e dalla continua ricerca.
Ed è proprio la “ricerca” il fulcro delle nostre rappresentazioni: rivitalizzare alcune preziose
radici della nostra identità e cultura, far incontrare uomini e donne alla ricerca di senso per la propria esistenza, riflettersi nello specchio dell’anima capace di rivelare l’uomo a se stesso, aiutandolo a ritrovarsi fin nella profondità della sua interiorità.
I Narranti hanno iniziato portando in scena, nel 2004 e 2005, due opere scritte da Giulio Carignano, anima del gruppo, regista e attore, fraterno amico e allievo di Pierluigi Zollo. Proprio con Zollo ha condiviso il suo progetto teatrale che si è concretizzato in “
Messaggio” e …se fosse tutto vero, mio caro Imperatore ?”.Le due opere trovano la propria matrice negli interrogativi che da sempre ci accompagnano evidenziandone il percorso, talvolta drammatico, che ci rende unici nella propria soggettività in un contesto temporale e culturale, ma che ci porta interiormente a convergere in un’unica, assoluta visione spirituale. Abbiamo rappresentato la nostra “ricerca” attraverso l’Italia, in oltre 60 chiese, da Pescara a Messina da Bergamo a Genova, preso parte a rassegne teatrali, calcato il palcoscenico dei nostri teatri locali, portando in giro i nostri progetti di solidarietà.
Adesso, dopo più di 10 anni dall'inizio della nostra avventura, non ci basta lo spazio per raccontarci in questa pagina... per questo vi rimandiamo alle presentazioni di ogni nostra singola opera, sperando di avervi incuriosito con il nostro aspetto riflessivo che è solo una delle nostre facce...

Daniele

Torna ai contenuti | Torna al menu