Compagnia Teatrale "I Narranti" Città di Pistoia


Vai ai contenuti

La riscoperta del libro

.....con lettura scenica.

Nel momento di masssimo successo di elettronica informatica anche nel campo della letteratura I Narranti ci guidano alla scoperta del profumo della carta stampata…..il gusto della lettura di un libro …..non si tratta di un passo indietro ma di un nuovo stimolo tramite una lettura scenica che la compagnia propone per dare una nuova linfa di vita alla parola scritta.
Fino ad oggi I Narranti hanno presentato al pubblico di lettori-spettatori il libro “Il funerale perfetto” di Vitale Mundula, autore contemporaneo, Edizioni Clandestine.
È stato ben accolto presso il circolo I NURAGHE di Fiorano (MO), presso il residence Arte Mura di Pistoia, presso la Pro Loco de LA COLLINA, nota località dell’appennino Tosco-Emiliano, fino alla recentissima partecipazione alla 6° Fiera del Libro a Montereggio, comune di Mulazzo (MS).
Prosa e teatro insieme danno vita a quelle sfumature che un pubblico numeroso e partecipe ha finora apprezzato.

Autore: Mundula Vitale
Editore:
Edizioni Clandestine
Genere:
letteratura italiana: testi
Collana:
Narrativa tascabile
Pagine: 193
ISBN:
8889383860
ISBN-13:
9788889383865
Data pubblicazione: 2007

Descrizione:
Agli occhi di molti il funerale è il triste e dovuto evento sociale che commemora il ricordo del più o meno amato caro scomparso. Tuttavia, proprio perché a venire celebrata è la viva memoria dell'estinto, i veri protagonisti sono, in realtà, coloro che la custodiscono, cioè i partecipanti. Così, alla stregua di ogni altro rito mondano, soprattutto nella nostra epoca di consumismo e apparenza, l'infelice circostanza diviene un'ottima occasione per uscire dall'anonimato. Borse griffate, abiti alla moda, posture da attori; per non parlare della cerimonia stessa: oggi esistono persino modelli di bare con aria condizionata e impianto stereofonico incluso, per cui il defunto, al fresco, può ascoltare la musica preferita, in un tempo illimitato. Fra argute riflessioni e accadimenti paradossali questo romanzo offre un valido spunto per ripensare al senso della vita e della morte nella nostra società. Il funerale, come tante altre attività, in una società civile e ordinata, richiede una certa programmazione. La gestione del dolore poi, riguardando un sentimento così profondo, deve essere curata nei minimi particolari. Nulla, deve essere lasciato al caso.



Torna ai contenuti | Torna al menu